Auto elettriche e punti di ricarica  Erba crede nella mobilità ecologica
Lavori in corso alla stazione di Erba. Chissà che i prossimi non siano quelli per le auto elettriche (Foto by Bartesaghi)

Auto elettriche e punti di ricarica

Erba crede nella mobilità ecologica

Il Comune tratta con le Ferrovie Nord per i nuovi mezzi in stazione e all’ospedale. L’assessore: «Solo le colonnine di rifornimento posso garantire il successo di questi veicoli»

Auto elettriche e colonnine per la ricarica davanti alla stazione e all’ospedale. Un passo verso la mobilità sostenibile che potrebbe presto diventare realtà grazie a un accordo tra l’amministrazione comunale e il gruppo Fnm (azionista di Ferrovienord e Trenord).

«Fnm - spiega l’assessore all’ambiente e alla viabilità Alessio Nava - promuove la diffusione delle auto elettriche attraverso la sua società Sems. Abbiamo proposto la nostra città per l’installazione di colonnine e per mettere a disposizione una o due auto elettriche a noleggio».

Della pratica si sta occupano direttamente il comando della polizia locale: portare le auto elettriche a Erba, del resto, rientra fra gli obiettivi posti dall’amministrazione comunale al dirigente Giovanni Marco Giglio.

«Abbiamo formalizzato la nostra candidatura - dice Nava - ora speriamo che FNM ci scelga. Per il Comune il servizio sarebbe praticamente a costo zero». L’assessore all’ambiente, appassionato di automobili, crede molto nel settore elettrico.

«Fino a qualche tempo fa era difficile immaginare un’espansione del servizio, perché mancava ancora uno standard unico. Ogni casa produttrice aveva attacchi di ricarica diversi. Ora tutto si sta uniformando: favorendo l’espansione delle colonnine di ricarica sul territorio, molte più persone sarebbero propense ad acquistare la vettura».


© RIPRODUZIONE RISERVATA