Canzo, i soldi del carnevale  rubati all’oratorio  L’aiuto dei negozianti
Emanuele Zappalà, l’assessore Giuseppina Corsucci e Valentina Gilardoni in occasione di un vento di “Canzo oltre le vetrine”

Canzo, i soldi del carnevale

rubati all’oratorio

L’aiuto dei negozianti

L’associazione “Oltre le vetrine” dona 300 euro Il presidente: «È una gioia vedere i bambini felici» L’unione con Asso per la grande sfilata del 9 marzo

Carnevale è tempo di scherzi e lo scherzo peggiore l’hanno fatto i ladri ai genitori che organizzano con l’oratorio la sfilata rubando quasi trecento euro venerdì notte, l’associazione dei commercianti “Canzo... oltre le vetrine” ha deciso di donare quei trecento euro portati via dai malviventi.

Non è uno scherzo di Carnevale invece vedere l’ultimo paese della Brianza e il centro principale della Vallassina, Asso e Canzo, uniti per la prima volta in una manifestazione comune tanto importante, le maschere fanno cadere il campanilismo superando per un giorno quella divisione dettata dalla cascata della Vallategna che la sfilata passerà per la prima volta: la partenza sarà infatti dal ponte nei pressi dell’Oltolina.

Cade il campanilismo anche se la reazione degli assesi in alcuni casi non è stata morbida.

Sarà comunque un Carnevale dai grandi numeri quello che andrà in scena il prossimo 9 marzo, oltre ad Asso e Canzo la manifestazione riguarderà anche Valbrona: «Sono attesi quasi duecento bambini a cui vanno aggiunti un centinaio di genitori, tre poi i carri preparati dai tre paesi: Asso, Canzo e Valbrona – spiega Emanuele Zappalà che partecipa all’organizzazione con l’associazione dei commercianti di Canzo - Speriamo nel meteo e ci auguriamo sia una bella festa, per evitare di rovinare la gioia del Carnevale abbiamo donato all’oratorio i trecento euro rubati dai ladri venerdì notte».

Il ritrovo è per il 9 marzo alle 14,30 nel piazzale dell’Oltolina a Scarenna di Asso, alle 14,45 la sfilata per le vie di Canzo e l’arrivo in piazza del mercato, qui ci sarà una merenda con chiacchiere, tè e cioccolata, l’animazione e l’elezione delle maschere più belle o del gruppo più numeroso.

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA