Casartelli, 25 anni fa la tragedia
Gli amici lo ricordano ad Albese

Domani sera ci sarà Andrea Peron, suo compagno di stanza. E in collegamento internet interverrà Davide Cassani, ct della nazionale

Casartelli, 25 anni fa la tragedia Gli amici lo ricordano ad Albese
La foto di Fabio Casartelli fuori da municipio di Albese con Cassano

Sarà un serata interamente dedicata a Fabio Casartelli a venticinque anni dalla scomparsa, a causa della caduta fatale il 18 luglio del 1995 sulla discesa del Colle di Portet-d’Aspet al Tour De France. Nell’anno in cui, il 16 agosto, avrebbe compito cinquant’anni.

Una serata, quella di domani dalle 21 ad Albese, in cui saranno presenti alcuni nomi importanti del ciclismo, ma soprattutto degli amici che hanno qualcosa da raccontare su Fabio. Ci sarà Andrea Peron, il compagno di stanza e naturalmente di squadra di Fabio, un amico, la persona che taglio per primo davanti al suo team la tappa successiva a quella della tragica scomparsa. Fu lui a vincere la numero 16 del Tour 1995, un atto dovuto in memoria di Fabio, dovuto ma non scontato.

In collegamento via zoom sarà presente in video il commissario tecnico della nazionale Davide Cassani che con Fabio corse da avversario. Presenti ad Albese con Cassano Roberto Maggioni dilettante con Fabio e Luca Panichi travolto da un’auto durante il prologo a cronometro del Giro dell’Umbria e atleta in carrozzina. In collegamento video invece anche Marco Saligari, altro avversario in gara dell’albesino. Poi ci sarà la famiglia Casartelli, di sicuro i genitori.

(Giovanni Cristiani)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}