«C’è un uomo che molesta i bambini»  Allarme a Merone, scattano i controlli
L’area della stazione, dove sono avvenute le molestie

«C’è un uomo che molesta i bambini»

Allarme a Merone, scattano i controlli

È stata una ragazza a raccontare sui social di essere stata avvicinata da un anziano

Un sospetto pedofilo. O, forse, un esibizionista. Ma, comunque, quanto basta per giustificare l’allarme, arrivato anche alle forze dell’ordine.

La vicenda è diventata di dominio pubblico grazie a una ragazza che ha raccontato sui social un episodio di tentativo di molestie avvenuto venerdì nell’area della stazione. Le segnalazioni - si è poi scoperto - sono più d’una e l’Amministrazione ha chiesto alla polizia locale di attivarsi per capire chi è il molestatore.

Il post della giovane, come detto, è apparso su alcuni profili pubblici dopo che in precedenza era stato inoltrato privatamente a persone di conoscenza.

«In giro per la stazione di Merone - è il senso dell’allarme - c’è un vecchio con i capelli bianchi che molesta ragazzi, ragazze e bambini facendo gesti inopportuni. Se a qualcun altro capita di vederlo e di essere seguiti lo fotografi e lo segnali. Io non ho potuto perché avevo per mano mia sorella di undici anni arrivata fino a casa correndo per colpa di questa persona. Gli ho urlato dietro di tutto per farlo allontanare».

Enzo Bacicca è il consigliere comunale che gestisce le pagine social di Merone ed è stato lui a raccogliere lo sfogo del ragazzino e a rilanciarlo dopo le opportune verifiche: «Si tratta di un fratello e di una sorella in età delle scuole medie, abbiamo già chiesto al comandante della polizia locale di fare una verifica e dei controlli nell’area che è stata indicata, proprio nella speranza di risolvere il problema. Questa persona anziana ha molestato i due a parole e gesti, non è la prima segnalazione di questo tipo che registriamo».

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA