Cerca castagne e si perde  Salvato un uomo di 86 anni
Le difficili operazioni di recupero dell’uomo in piena notte (Foto by bartesaghi)

Cerca castagne e si perde

Salvato un uomo di 86 anni

Rezzago: la disavventura di un pensionato di Milano salito sul Barzaghino

Non trova più il sentiero e lancia l’allarme a mezzanotte: trovato 3 ore dopo

Va a far castagne, sale fino agli oltre mille metri del Monte Barzaghino, poi si perde nei boschi mentre sta rientrando alla base. Un arzillo vecchietto di 86 anni - in splendida forma fisica viste le circostanze - ha chiamato i soccorsi dopo la mezzanotte, recuperato non si è però arreso ed è tornato con le sue gambe, guidato dal soccorso alpino, fino a Caslino d’Erba, dove è finita la sua disavventura.

Alle 4 è stato poi portato all’Ospedale Fatebenefratelli di Erba per accertamenti, ma l’uomo era comunque in ottima forma. E’ la seconda ricerca di un uomo in cerca di castagne in tre giorni nello stesso bosco.

Una escursione lunga oltre un giorno quella di un milanese di 86 anni. E’ partito la mattinata di sabato da Milano in treno per una classica raccolta di castagne, dalla stazione di Asso è salito a piedi fino al Monte Barzaghino a Rezzago, per circa seicento metri di dislivello, ha poi iniziato a cercare castagne nei boschi scendendo verso Caslino d’Erba.

Ad un certo punto, anche a causa degli alberi caduti nelle ultime settimane, non è riuscito più ad orientarsi, ha cercato il sentiero fino a quando si è ritrovato in una zona scoscesa e pericolosa. Ha quindi fatto, saggiamente, quello che consigliano in questi casi: si è seduto su un tronco ed ha chiamato i soccorsi. Senza gps per via di un telefonico datato, i tecnici Cnsas della Stazione del Triangolo Lariano, XIX Delegazione, si sono dovuti muovere in piena notte in una zona scoscesa cercando l’uomo a voce. L’uomo è stato trovato in un’area complicata nella valle dietro Caslino, infreddolito ma illeso. (Giovanni Cristiani)

L’articolo completo su La Provincia di lunedì 12 ottobre


© RIPRODUZIONE RISERVATA