Coronavirus, l’ottavo morto di Erba  Era un imbianchino in pensione
Giorgio Nava con la moglie Emiliana (Foto by Stefano Bartesaghi)

Coronavirus, l’ottavo morto di Erba

Era un imbianchino in pensione

Abitava a Crevenna con la moglie dove era anche molto attivo come volontario

Erba piange l’ottava vittima del coronavirus. Si tratta di un imbianchino in pensione, Giorgio Nava, di 66 anni, mancato all’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia dopo essere stato ricoverato all’ospedale Fatebenefratelli di Erba. Abitava a Crevenna con la moglie Emiliana che è stata catechista e preziosa collaboratrice della parrocchia. Giorgio Nava, a sua volta, aveva attivamente partecipato al restauro della chiesa di Santa Maria Maddalena. Per la frazione di Erba è una grave perdita. In città sono 79 i contagiati e altre 27 persone sono sottoposte a quarantena.

Servizio e testimonianze su La Provincia in edicola martedì 7 aprile 2020


© RIPRODUZIONE RISERVATA