Erba, croci divelte e buttate nel bosco  I vandali contro tradizioni e fede
Le due croci trovate divelte lungo il sentiero

Erba, croci divelte e buttate nel bosco

I vandali contro tradizioni e fede

Realizzate in ferro, sono state strappate dal basamento sul sentiero verso Croce Pessina

Atti di vandalismo e profanazione di oggetti religiosi.

Non esistono mezzi termini per descrivere quanto accaduto sui sentieri in montagna, sopra Erba, tra l’eremo di San Salvatore e la Croce Pessina, dove due croci in ferro appena posate sono state divelte e sradicate dalla loro base, gravemente vandalizzate e poi gettate sotto il sentiero tra i rovi e rami secchi.

Ad accorgersi dei gravi fatti gli abitanti di Crevenna, insieme al vicario parrocchiale della chiesa di Santa Maria Maddalena, don Ettore Dubini, gli stessi cioè che lo scorso luglio avevano voluto riportare sui sentieri la bella tradizione dei contadini della sosta alle croci. Ma i manufatti posizionati in occasione della festa della croce Pessina, quando centinaia di persone camminano insieme verso la campana e assistono alla messa, sono stati gettati via come roba vecchia che non serve più. «Addirittura strappati dalla loro sede volontariamente», commenta don Ettore Dubini.

I dettagli su La Provincia in edicola venerdì 15 settembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA