Erba, cineteatro, un’altra fumata nera  E anche il kartodromo resta ai box
Una vista dell’interno del cineteatro Excelsior durante i lavori di adeguamento delle norme di sicurezza. A destra l’ingresso della pista di kart nell’ex Hotel Erba

Erba, cineteatro, un’altra fumata nera

E anche il kartodromo resta ai box

Nulla di fatto nella riunione della Commissione di Vigilanza per il via libera all’Excelsior

Cineteatro e kartodromo, doppia fumata nera. Ieri mattina la commissione comunale di vigilanza si è riunita in municipio per analizzare due pratiche che restano in sospeso da diversi mesi, ma in entrambi i casi il via libera non è arrivato: per andare al cinema all’Excelsior e per correre sui kart di via Milano bisognerà aspettare ancora qualche settimana.

Partiamo dal cineteatro parrocchiale di via Diaz, chiuso dalla scorsa primavera a seguito di alcune inadempienze portate alla luce dalla stessa commissione di vigilanza. Nel corso dell’estate i tecnici incaricati dalla parrocchia hanno disposto una serie di lavori all’interno e all’esterno della struttura per ottemperare alle normative di sicurezza: l’ultimo intervento è stato concluso alla fine di luglio, quando di fronte all’ingresso è stata posizionata una rampa per i diversamente abili.

La pratica dell’Excelsior è stata presentata ieri mattina ai membri della commissione di vigilanza, che avevano già in programma una riunione per valutare altri interventi.

«Il problema - spiega il vicesindaco Erica Rivolta, che ha presieduto la riunione - è che i tecnici non hanno fatto in tempo a depositare la Scia ai vigili del fuoco, lo faranno nei prossimi due-tre giorni. Inoltre in commissione non era presente il funzionario dei vigili del fuoco che ha seguito la pratica fino ad ora, quindi c’è stato un rinvio».


© RIPRODUZIONE RISERVATA