Erba, mense scolastiche, troppo rumore  «Entro dicembre i nuovi pannelli»
La mensa scolastica dell’istituto di via Battisti: il Comune pronto a correre ai ripari per l’eccessivo rumore

Erba, mense scolastiche, troppo rumore

«Entro dicembre i nuovi pannelli»

Il Comune dà ragione alla petizione dei genitori dei plessi di via Battisti e Buccinigo

Le mense scolastiche di via Battisti e di Buccinigo sono davvero troppo rumorose. Per risolvere il problema servono pannelli fonoassorbenti da 10mila euro che vengono prodotti solo all’estero: l’obiettivo è posarli entro il 31 dicembre.

Ecco a grandi linee la risposta dell’amministrazione comunale alla petizione presentata all’inizio dell’estate da insegnanti e genitori dell’istituto comprensivo Puecher: una raccolta firme, quella recapitata a Palazzo Majnoni, con decine di sottoscrizioni per chiedere un intervento rapido a tutela dell’udito degli alunni.

«La risposta formale alla petizione - spiega il vicesindaco Erica Rivolta, che ha la delega all’istruzione - è arrivata un po’ in ritardo perché abbiamo voluto attendere la relazione del tecnico incaricato, che ha effettuato tutti i rilevamenti del caso e ci ha spiegato come risolvere definitivamente il problema».

Nei mesi scorsi il tecnico, Maurizio Dell’Oro, ha decretato prima di tutto che le lamentele sono fondate: nelle due sale mensa delle elementari di via Battisti (in centro città) e nella sala unica delle elementari di via Riazzolo (nella frazione di Buccinigo) c’è effettivamente un riverbero eccessivo. In alcuni casi, il frastuono è addirittura il doppio rispetto a quello considerato normale in un refettorio scolastico.

«Il problema - ricorda Rivolta - esiste da più di anno, quando vennero sostituiti i vecchi pannelli fonoassorbenti per installare nuovi pannelli che rispettassero le più recenti direttive di sicurezza. Il punto è che i pannelli attuali sono perfetti per contrastare gli incendi, ma non sono efficaci per attutire il rumore».


© RIPRODUZIONE RISERVATA