Erba, nuovi sensi unici e zone pedonali  I negozianti: «Parlatene con noi»
Corso 25 Aprile nel tratto riaperto al traffico (Foto by Bartesaghi)

Erba, nuovi sensi unici e zone pedonali

I negozianti: «Parlatene con noi»

Con la prossima fine dei lavori in Corso 25 aprile si riapre il dibattito sulla viabilità. Gli esercenti, pur essendo divisi sulle proposte dell’assessore Vanetti, chiedono un confronto

Corso 25 Aprile a senso unico e più spazio per i pedoni in via Volta? A pochi giorni dalla chiusura del maxicantiere in centro, i commercianti discutono delle proposte avanzate dall’assessore ai lavori pubblici Francesco Vanetti. Su un punto sono tutti d’accordo: «Basta decisioni unilaterali, condividete i progetti».

Il cantiere - disposto da Como Acqua per sistemare i sottoservizi tra via Volta e corso 25 Aprile - è partito il 9 settembre, tra mille polemiche da parte dei commercianti preoccupati.

Ora che i lavori stanno per concludersi, i negozianti sono d’accordo: «L’azienda (Sironi Scavi, ndr) - dicono - ha lavorato bene e velocemente. Hanno cercato di limitare al massimo i disagi». Pochi giorni fa l’assessore Vanetti ha lanciato un appello: «Ora che abbiamo sperimentato deviazioni e sensi unici imposti dal cantiere, pensiamo alla riqualificazione delle vie centrali con il senso unico in corso 25 Aprile e marciapiedi più larghi in via Volta, a costo di perdere una manciata di parcheggi. In entrambi i casi si tratterebbe di migliorare l’arredo, ma sarebbe importante sentire il parere dei negozianti».

Il punto è che i negozianti hanno idee diverse. Ma la richiesta è comunque unica: «Il Comune, prima di decidere, si confronti con noi».

TUTTE LE REAZIONI SUL GIORNALE IN EDICOLA DOMENICA 22 SETTEMBRE


© RIPRODUZIONE RISERVATA