Erba, rientro regolare a scuola
Trovati gli spazi per gli studenti

Individuata la soluzione per garantire il distanziamento dagli asili fino alle medie, con l’acquisto di centinaia di armadietti da sistemare nei corridoi per poter liberare le aule

Erba, rientro regolare a scuola Trovati gli spazi per gli studenti
La scuola materna di via Diaz era una di quelle che presentava i maggiori problemi da risolvere

Centinaia di armadietti per liberare le aule e suddividere gli spazi, qualche intervento di manutenzione straordinaria, ma nessun ricorso a locali esterni da prendere in affitto.

A due mesi dall’inizio del nuovo anno scolastico, con le linee guida ministeriali tutte da chiarire, l’amministrazione comunale ha trovato la quadra per accogliere gli studenti nelle strutture pubbliche dagli asili alle medie. Resta solo da definire il servizio di trasporto scolastico: a questo proposito, una decisione verrà presa probabilmente all’ultimo.

A seguito di numerosi sopralluoghi, effettuati insieme alla dirigente scolastica Anna Toffoletti che è a capo dell’Istituto comprensivo Puecher, mercoledì nel corso della commissione bilancio il dirigente comunale Daniele Fabbrocino ha illustrato i piani in vista della prima campanella. La sfida è ospitare circa 1.300 bambini e ragazzi fra tre asili, quattro scuole elementari e le medie di via Majnoni.

«Ad oggi - ha spiegato il dirigente - le indicazioni ministeriali parlano di un metro di distanza tra gli alunni. Abbiamo valutato con attenzione le nostre strutture, abbiamo effettuato sopralluoghi e siamo giunti alla conclusione che non sarà necessario affittare locali esterni per fare posto ai ragazzi».

(Luca Meneghel)

Tutti i dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola venerdì 17 luglio 2020

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}