Erba, viabilità a rischio caos  Segnaletica ignorata alle rotonde

Erba, viabilità a rischio caos

Segnaletica ignorata alle rotonde

Introdotte corsie per la svolta in via Milano. L’ex istruttore di guida: «Una novità priva di senso». L’assessore: «Servono per distribuire meglio il traffico»

Cambia la viabilità intorno alle rotatorie di via Milano. La nuova segnaletica orizzontale, comparsa nella giornata di giovedì, parla chiaro: arrivati in corrispondenza delle rotonde, la corsia di destra può essere utilizzata solo per svoltare a destra, chi procede dritto deve invece mettersi in coda sulla sinistra.

Un giorno di prova e arrivano già le proteste: se la gran parte degli automobilisti si limita a ignorare la prescrizione, esperti di guida parlano di «decisione senza senso».

Le modifiche interessano la rotonda all’incrocio fra via Milano e viale Resegone e quella all’incrocio fra via Milano e via Cascina California: parliamo di due rondò trafficati, su una delle strade più importanti della città.

Tra gli automobilisti che non accettano la nuova segnaletica c’è Giorgio Meroni, una vita da insegnante di scuola guida. «Già era assurdo quanto è stato fatto all’incrocio fra corso 25 Aprile e via Dante - dice - ma in via Milano abbiamo toccato il fondo. Davvero non comprendo la logica: da che mondo e mondo gli automobilisti impegnano la corsia di destra per procedere dritti, in questo modo si creano code, confusione e rischi di tamponamento».

Perché complicare la vita agli automobilisti? «La nuova segnaletica - spiega l’assessore alla viabilità Alessio Nava - è stata disposta dal comando della polizia locale. Anche in questo caso, come all’incrocio fra corso 25 Aprile e via Dante, i vigili hanno pensato che fosse un modo per distribuire meglio il traffico».


© RIPRODUZIONE RISERVATA