Furto alla pasticceria Cis di via Meroni: scoperta, scappa con i contanti

Albavilla Una donna è entrata nello spogliatoio, ma è stata notata da una dipendente. Già sporta denuncia. «Se non ci fossimo accorti, avrebbe frugato in tutti i portafogli»

Furto alla pasticceria Cis di via Meroni: scoperta, scappa con i contanti
La pasticceria Cis di via Meroni

Un donna è entrata domenica negli spogliatoi della pasticceria Cis in via Padre Meroni, nell’area industriale di Albavilla, ed è stata poi trovata in soggiorno da una cittadina nella sua casa di Albese con Cassano, infine segnalata anche in via Prato, sempre ad Albese.

Alla pasticceria Cis di Albavilla ha rubato alcune centinaia di euro in contanti e una carta di credito, mentre negli altri luoghi sembra essere stata fermata in tempo.

L’episodio

Si tratta di una persona che, stando alle prime informazioni, sarebbe stata in compagnia di un’altra persona, ma già notata nella zona da diverso tempo.

Il furto di domenica è riuscito alla pasticceria Cis, dove la donna si è introdotta nello spogliatoio dei dipendenti.

«Il locale era strapieno e noi teniamo sempre la porta in fondo verso gli spogliatoi aperta per far circolare un poco d’aria - spiega Claudia Beretta, titolare della pasticceria -. Attorno alle 11,30 questa ragazza si è introdotta negli spogliatoi ed è stata sorpresa da una mia dipendente, al che si è allontanata».

La donna ha fatto in tempo a rubare diversi contanti come spiegano nella pasticceria: «Negli spogliatoi ha rubato alcune centinaia di euro in contanti e una carta di credito che è stata immediatamente bloccata, altri soldi sono stati trovati vicino a una siepe all’esterno, presumibilmente li stava passando al complice e non è riuscita. In ogni caso ha rubato appunto questi contanti: qualche centinaio di euro».

Il furto poteva essere decisamente più importante, fortunatamente qualcuno si è accorto della presenza sgradita negli spogliatoi: «Se non ci si fosse accorti di questa donna avrebbe avuto il tempo di controllare tutti i portafogli e le borse e non ho idea quanto avrebbe potuto rubare, per fortuna è stata sorpresa».

Le videocamere

Da parte della pasticceria si è proceduto alla denuncia e sembra che ci siano anche delle riprese delle videocamere.

«Il filmato delle telecamere è stato già consegnato ai carabinieri, non se ne può più», concludono dalla pasticceria.

La donna sembra sempre muoversi con un complice, come è accaduto in questo caso, ma sono diverse le segnalazioni riguardanti Albese con Cassano e i paesi della zona.

Spiega una residente di Albese: «Oggi mi sono trovata in soggiorno una donna vestita di nero con i capelli rasati e il codino, pantaloncini corti di jeans, è stata una sorpresa. E’ entrata senza bussare o suonare, sorpresa ha detto che cercava una persona e poi se n’è andata. È stata poi fermata in via Prato subito dopo dove stava facendo lo stesso giochetto. E’ una persona conosciuta, che gira probabilmente con un complice».

Su Facebook sono diverse le segnalazioni arrivate in poche ore, un residente ad Orsenigo fa notare che è stata trovata anche nel capannone della sua azienda, poi c’è chi ricorda le ulteriori segnalazioni di questa estate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA