Il Ghisallo riceve  la maglia del Papa  E aspetta Zanardi
Don Antonio Pogliani benedice la maglia del Gs Ghisallo firmata da Papa Francesco (Foto by fotoservizio gandola)

Il Ghisallo riceve

la maglia del Papa

E aspetta Zanardi

Magreglio: La firma di Francesco sulla casacca del Gs

La benedizione di don Antonio, l’emozione di Basilico

La maglietta del Gs Ghisallo firmata da Papa Francesco da ieri mattina è entrata a far parte ufficialmente tra quelle custodite dal santuario della Madonna del Ghisallo. Una cerimonia di consegna sobria quella seguita alla messa delle 11 officiata da don Antonio Pogliani che ha benedetto il quadro poi appeso nella chiesetta a fianco dell’altare. A rappresentare il Gruppo sportivo Ghisallo il presidente Lino Basilico; consegnata anche una maglia simbolica di quando sul Belvedere Romeo venne collocato il “Monumento al ciclista”.

Inevitabilmente si è parlato anche di Alex Zanardi, ridotto in gravissime condizioni a Siena dopo l’incidente in handbike, e della promessa di vederlo al Ghisallo. La maglia di Campione del Mondo di Zanardi dal 12 ottobre scorso è esposta al santuario. Nella stessa data è stata consegnata al museo del ciclismo la maglia della Nazionale paralimpica.

Poi al sacerdote è stata mostrata la maglietta del 1972 del Gs Ghisallo usata da Mario Locati nel 1972 in occasione della pedalata seguita alla benedizione del monumento al ciclista in piazza San Pietro a Roma e poi portato sul colle del Ghisallo in sei tappe. È stata la moglie di Locati, Luigia Camisasca, a donarla con un foulard. Sulla maglia firmata dal Santo Padre un semplice “Francesco” vergato sul petto. Don Antonio prima di benedirla si è chinato a guardare con calma quella piccola scritta quasi umile.

«Avevamo portato due magliette lo scorso 27 novembre in occasione della visita in Vaticano, con la speranza di farne firmare una a Papa Francesco – spiega il presidente del Gs Madonna del Ghisallo Lino Basilico - Era un compito difficile, ma in realtà il Santo Padre quando gli ho chiesto una firma mi ha subito risposto positivamente chiedendomi di tenere tesa la stoffa per poter apporre il suo autografo».

Ieri la consegna,avvenuta molto in ritardo rispetto alle previsioni a causa dell’emergenza Covid: «Avevamo inizialmente pensato alle date del 7 e 21 marzo, poi è andata come è noto a tutti».

In Vaticano il Gruppo sportivo Madonna del Ghisallo ha portato la tessera numero uno per il presidente onorario, Papa Francesco appunto; da statuto il Santo Padre è sempre presidente onorario. (Giovanni Cristiani)


© RIPRODUZIONE RISERVATA