Il sindaco Tili: «Un anno di lavoro  voglio lasciare in ordine la città»
Marcella Tili è il primo sindaco donna di Erba. Governa la città dal 28 maggio 2007 (Foto by foto bartesaghi)

Il sindaco Tili: «Un anno di lavoro

voglio lasciare in ordine la città»

Sarà un anno intensissimo. Porteremo a termine progetti fondamentali per la città ma allo stesso tempo dovremo porre le basi per il 2017, quando gli erbesi torneranno a votare. Voglio lasciare tutto a posto, perché la prossima amministrazione possa iniziare immediatamente a lavorare».

Dal suo ufficio di Palazzo Majnoni, pieno di appunti e fascicoli sui temi caldi all’ordine del giorno, il sindaco Marcella Tili guarda con ottimismo al 2016.

È l’anno in cui raccoglieremo i frutti di tanto lavoro.

Sindaco, il 2016 sarà il suo ultimo anno pieno da primo cittadino. Nella primavera del 2017 si voterà e già da gennaio saremo di fatto in campagna elettorale. Cosa dobbiamo aspettarci dai prossimi dodici mesi?

Quello che si apre in questi giorni è l’ultimo quarto del mio mandato, lavorerò fino all’ultimo giorno utile anche nel 2017, ma certo saranno dodici mesi fondamentali che chiudono idealmente dieci anni di amministrazione. Il 2016 sarà l’anno in cui raccoglieremo i frutti di tanti progetti a cui lavoriamo da tempo: le sorprese non mancheranno.

Esiste già stilato una lista degli obiettivi più importanti?

Entro la fine dell’estate approveremo la variante generale al Pgt che verrà aggiornato al nuovo contesto socioeconomico della città, mentre già nella prima metà dell’anno conto di trovare un accordo con i privati per la riqualificazione delle aree dismesse intorno a via Fiume. I cantieri si vedranno in seguito, ma voglio che tutto sia predefinito.

A proposito di centro città, vedremo finalmente l’arredo urbano tanto atteso dai commercianti e per il quale c’è una grande attesa?


© RIPRODUZIONE RISERVATA