La mala ammala, concorso per studenti  «Devono imparare che la legalità paga»
Maria Francesca Frigerio, Patrizia Magretti, Marco Missaglia, Davide Bianco e Arianna Mazzotti

La mala ammala, concorso per studenti

«Devono imparare che la legalità paga»

Erba Un’idea della fondazione nata per ricordare Cristina Mazzotti uccisa 42 anni fa

Da una tragedia che è costata la vita a una giovane di 18 anni fioriscono iniziative rivolte a ragazzi della stessa età, 40 anni dopo.

È con l’intento di coinvolgere i ragazzi delle scuole superiori che è nata l’idea da parte della Fondazione Cristina Mazzotti, nata in ricordo della studentessa rapita e uccisa 42 anni fa, di promuovere sul territorio delle province di Como e di Lecco un concorso dedicato alla creatività dei giovanissimi.

Il titolo dell’iniziativa «La mala ammala!», in collaborazione con il quotidiano La Provincia, vuole scuotere le coscienze degli studenti spronandoli a realizzare un elaborato grafico con uno slogan. «Con questa iniziativa vogliamo essere incisivi sui ragazzi, portarli a ragionare, stigmatizzando l’atteggiamento mafioso che per noi non è la coppola e la lupara, ma il comportamento scorretto, omertoso, teso a favorire pochi a scapito di tanti».

«Una riflessione mossa a partire da quanto accadde 40 anni fa, con il sequestro di questa ragazza di soli 18 anni», ha spiegato il presidente del Rotary Club Erba Laghi, M arco Missaglia durante la presentazione di ieri avvenuta al Consorzio erbese servizi alla persona.

L’iscrizione al concorso dovrà avvenire entro il 16 febbraio. La richiesta è quella di presentare un elaborato grafico, su supporto informatico oppure cartaceo, accompagnato da un motto e da una breve relazione. Il formato da utilizzare e’ di 50 x 70 cm, per cui è indispensabile una risoluzione grafica adeguata, nel caso di utilizzo di formati pdf, jpg o simili.

La classe che avrà presentato l’elaborato giudicato migliore vincerà 2 mila euro. I lavori verranno esaminati da una giuria di cui faranno parte il direttore del quotidiano La Provincia Diego Minonzio, il presidente del Rotary Club Erba Laghi Marco Missaglia, il presidente della Fondazione Mazzotti e un esperto di fenomeni mafiosi. Tavola rotonda lunedì 27 febbraio all’auditorium del liceo scientifico «Galilei» di Erba. Il dibattito, moderato dal direttore Minonzio della Provincia prevede gli interventi dei magistrati Gherardo Colombo e Ferdinando Imposimato e dello scrittore Andrea Vitali.

Il modello di iscrizione va consegnato via e-mail all’indirizzo progettolamafiaammala@tim.it. Info: Consorzio erbese servizi alla persona dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 (Elena Morosini) 031.6474522 o la Fondazione Cristina Mazzotti dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 al numero 02-739.533.58. C’è tempo fino al 15 aprile poi per presentare il lavoro finito.


© RIPRODUZIONE RISERVATA