La tragedia di  Casartelli 25 anni dopo  L’omaggio di Albese con Cassano
Lo striscione che ricorda Fabio Casartelli alla “gran fondo” organizzata ogni anno (Foto by Andrea Butti)

La tragedia di Casartelli 25 anni dopo

L’omaggio di Albese con Cassano

Il Comune sta organizzando una serie di iniziative per ricordare il campione morto al Tour de France del 1995

Il 18 luglio saranno 25 anni. Venticinque anni senza Fabio Casartelli, il corridore di ciclismo di Albese con Cassano morto a 24 anni per le ferite riportate in una caduta durante un tratto in discesa sui Pirenei della quindicesima tappa del Tour de France del 1995. La sua morte ha destato una enorme commozione, non solo nel mondo del ciclismo.

Fabio Casartelli mostra orgoglioso la medaglia d’oro olimpica a papà Sergio e mamma Rosetta

Fabio Casartelli mostra orgoglioso la medaglia d’oro olimpica a papà Sergio e mamma Rosetta

Quel giorno era morto il campione medaglia d’oro alle Olimpiadi di Barcellona del 1992, un marito e figlio, e il papà di un bimbo che non avrebbe mai conosciuto. Un dolore grande, che non passa. E per questo il Comune di Albese con Cassano ha deciso di organizzare una serie di iniziative per ricordare il campione di ciclismo che ha scaldato il cuore a tutti in occasione del 25° della scomparsa.

Servizio su La Provincia in edicola giovedì 20 febbraio 2020


© RIPRODUZIONE RISERVATA