Lezzeno, cade in casa e batte la testa
Viene soccorso dopo un giorno

L’uomo di 54 anni non aveva chiamato i soccorsi, ma è stata la figlia a dare l’allarme

Lezzeno, cade in casa e batte la testa Viene soccorso dopo un giorno
L’intervento dell’elisoccorso a Lezzeno

I soccorritori arrivati in località Chiesa si sono subito molto allarmati, una porta a vetri sfondata, sangue ovunque e l’uomo a letto con il volto tumefatto e poco lucido anche se sempre cosciente.

Alla fine l’uomo di 54 anni è stato soccorso non senza difficoltà, ma le sue condizioni seppur gravi non sono mai parse a rischio e l’uomo è in rapido miglioramento, si parla per il comasco di un trauma cranico e facciale con un occhio in particolare molto tumefatto. Rimasto nel suo letto per diverse ore, non si è ben capito se l’incidente domestico è accaduto nella serata di giovedì o nella mattinata di venerdì, di certo è stato soccorso nel pomeriggio dalla Sos di Canzo distaccamento di Nesso, dalla delegazione lariana del Soccorso alpino e dall’elisoccorso.

L’uomo, dopo l’infortunio domestico, non ha immediatamente avvertito i soccorsi ma si è portato a letto dove si è addormentato. Dopo diverse ore, si può pensare minimo sei o sette, la figlia è entrata nell’abitazione ed ha immediatamente avvertito i soccorsi.

(Giovanni Cristiani)

© RIPRODUZIONE RISERVATA