L’incendio sul Palanzone
Identificati due sospetti

Notati mentre si allontanavano dall’area in cui stava partendo un nuovo focolaio

L’incendio sul Palanzone Identificati due sospetti
Un’immagine dell’intervento sopra al Monte Palanzone

Sono state identificate due persone che si allontanavano dall’area in cui stava partendo un nuovo focolaio sul Monte Palanzone.

I nominativi sono stati girati ieri ai carabinieri forestali di Asso, ora si procederà all’attività d’indagine per ricostruire cosa successo. Ci sarebbero anche dei resti di innesco sul terreno, sembra quindi praticamente certo ci sia la mano dell’uomo dietro l’incendio al Palanzone e quasi sicuramente anche dietro quello di Canzo. I due roghi hanno portato via complessivamente una decina ettari di vegetazione.

Dopo aver fermato i due incendi, sotto i Corni a Canzo e al Monte Palanzone in territorio di più comuni, ora si dovranno fare tutte le valutazioni su degli episodi che non sembrano essere per nulla accidentali.

(Giovanni Cristiani)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}