Obblighi di svolta alle rotonde  Erba fa marcia indietro
La rotonda con via Cascina California: l’obbligo di svolta a destra all’esterno è inutile e viene ignorato (Foto by Bartesaghi)

Obblighi di svolta alle rotonde

Erba fa marcia indietro

L’amministrazione accoglie le proteste per la nuova segnaletica in via Milano. L’assessore: «Subito via quelle per via California, per le altre su viale Resegone vedremo»

Dopo tante proteste da parte degli automobilisti che puntano il dito contro la nuova viabilità in corrispondenza delle rotatorie di via Milano, l’amministrazione sta pensando di fare un passo indietro.

L’assessore alla viabilità, Alessio Nava, ha effettuato un sopralluogo e ieri mattina ha discusso la questione in giunta: «Per quanto riguarda il rondò all’incrocio con via Cascina California vorremmo ripristinare la situazione precedente. Stiamo ancora valutando per la rotatoria all’incrocio con viale Resegone, ma non è escluso che anche lì si torni al passato».

Il caso delle rotatorie di via Milano - quella all’incrocio con via Cascina California e quella all’incrocio con viale Resegone - è scoppiato la scorsa settimana con la modifica della segnaletica orizzontale: la corsia di destra comporta ora l’obbligo di svolta a destra, mentre per procedere dritti gli automobilisti devono incolonnarsi sulla sinistra. Una misura che comporta confusione e code nelle ore di punta, mentre per il resto della giornata la nuova regola viene ignorata dagli automobilisti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA