Ormai l’autovelox non basta più  Nuovo semaforo a Caslino d’Erba
Uno dei contenitori per gli autovelox in via IV Novembre: l’effetto dissuasione non basta

Ormai l’autovelox non basta più

Nuovo semaforo a Caslino d’Erba

Gli spericolati rallentano solo vicino alle colonnine arancioni ma poi tornano a correre: «Sorveglierà l’incrocio tra le vie IV Novembre e Battisti»

I contenitori arancioni dell’autovelox non bastano per fare rallentare gli automobilisti che corrono troppo. L’amministrazione comunale così pensa ad un semaforo da collocare pochi metri dopo, all’incrocio tra via IV Novembre e via Cesare Battisti. La situazione attuale vede gli spericolati al volante rallentare sì nel dubbio vi sia un autovelox, ma subito dopo tornano a pigiare sull’acceleratore.

Il sindaco Marcello Pontiggia annuncia una revisione viabilistica con l’aiuto della polizia locale e tra i provvedimenti si discute sull’eventuale semaforo; si vuole poi implementare la cartellonistica, valutare degli attraversamenti protetti e dei segnali rumorosi.

«Stiamo ragionando su un semaforo tra via IV Novembre e via Cesare Battisti: è un incrocio pericoloso e le auto, nonostante i contenitori per l’autovelox, vanno comunque veloci – spiega il primo cittadino -. L’idea è di inserire un semaforo che si attiva quando le auto si trovano allo stop su via Battisti. L’uscita dalla strada è pericolosa perché offre poca visibilità. Sono però discussioni tuttora in corso, non è stato deciso nulla».


© RIPRODUZIONE RISERVATA