San Primo pericoloso  Chiuso il sentiero
Il Comune di Magreglio ha chiuso i sentieri per raggiungere il monte San Primo

San Primo pericoloso

Chiuso il sentiero

L’ordinanza emessa dal Comune di Magreglio dopo il ritrovamento del corpo di uno scialpinista

Il Comune di Magreglio attraverso un’ordinanza ha chiuso da ieri il sentiero sul suo territorio che porta al Monte San Primo.

Sui social già da martedì si segnalava uno smottamento sul monte e proprio l’altro ieri alcuni volontari avevano fatto un sopralluogo segnalando proprio l’instabilità della neve ancora maggiore ieri con l’alzarsi delle temperature.

C’è di fondo una pericolosità in questi giorni del San Primo a fronte anche della superficialità con cui alcuni affrontano la montagna. Una pericolosità diventata ancora più evidente dopo il ritrovamento mercoledì del corpo senza vita di Daniele Marianelli, 67 anni residente a Sesto San Giovanni. L’uomo era uscito di casa lunedì annunciando che sarebbe andato a sciare, è stato trovato ancora con gli sci ai piedi mentre scendeva dal versante verso il Rifugio Martina, un probabile importante trauma cranico la causa della morte ma il pubblico ministero Antonia Pavan ha disposto l’autopsia.

(Giovanni Cristiani)


© RIPRODUZIONE RISERVATA