Tenta un’estorsione a una vicina

Arrestato a Lurago d’Erba

I carabinieri ieri mattina hanno colto sul fatto un uomo di 62 anni che aveva chiesto diecimila euro a una donna

Tenta un’estorsione a una vicina Arrestato a Lurago d’Erba
La stazione dei carabinieri di Lurago d’Erba
(Foto di Archivio)

Aveva provato due volte ad estorcere alla vicina di casa diecimila euro inviandole due lettere minatorie l’uomo di 62 anni, residente in paese, che ieri mattina è stato arrestato in flagranza dai carabinieri luraghesi.

L’uomo aveva inviato una prima lettera nella quale intimava alla vicina la consegna del denaro, facendole intendere che era in grado di spiarla in ogni suo movimento e minacciandola di gravi conseguenze se avesse avvisato le forze dell’ordine.

Ma la donna non si è impaurita e si è rivolta comunque ai militari della stazione di Lurago, i quali hanno avvisato la procura di Como che ha immediatamente aperto un’indagine per risalire all’autore dello scritto. Fin dall’inizio i sospetti sono caduti su un vicino di casa della signora, in difficoltà economiche, che aveva chiesto al Comune un sussidio per pagare l’affitto.

I riscontri calligrafici sulle richieste d’aiuto presentate in Comune e le impronte digitali hanno dato conferma ai primi sospetti; quando martedì la signora ha ricevuto un’altra lettera minatoria che le imponeva di lasciare giovedì il denaro in una busta da mettere in una cassetta delle lettere, i militari hanno deciso di appostarsi e di tenere sotto controllo l’area con delle telecamere.

La vittima, secondo le indicazioni dei carabinieri, ieri mattina ha quindi imbucato la busta con i contanti e si è allontanata. Alle 13,30 l’uomo si è avvicinato alla cassetta delle lettere con fare circospetto e ha prelevato la busta. In quel momento sono subito intervenuti i carabinieri, che lo hanno appunto tratto in arresto in flagranza di reato. Ora il 62enne si trova nel carcere del Bassone.

Tutti i dettagli sul giornale in edicola sabato 24 settembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}