Sorico, alla festa della leva
finisce giù dal ponte

Notte brava dei coscritti dell’Alto Lario. Dopo una pizza e la discoteca fino alle ore piccole, la classe ’91 del territorio ha pensato bene di lasciare un segno anche nelle pubbliche vie con vernici e spray. Le mamme si sono dovute prodigare a ripulire muri e strade imbrattati dagli esuberanti figlioli. Uno di loro è finito all’ospedale con il bacino e un polso fratturati

Sorico, alla festa della leva finisce giù dal ponte
SORICO Festeggia il traguardo della maggiore età e finisce all’ospedale con il bacino e un polso fratturati, mentre le mamme si sono dovute prodigare a ripulire muri e strade imbrattati dagli esuberanti figlioli. Sono i risvolti della notte brava dei coscritti dell’Alto Lario. Venerdì, dopo una pizza e la discoteca fino alle ore piccole, la classe ’91 del territorio ha pensato bene di lasciare un segno anche nelle pubbliche vie con vernici e spray. Da Gravedona a Sorico sono tuttora evidenti scritte e slogan sull’asfalto e sui muri; a essere presa di mira è stata soprattutto la zona del Ponte del Passo, sulle cui arcate già non mancavano scritte inneggianti alle varie annate. I neodiciottenni si sono voluti spingere più in alto di tutti e uno di loro, residente a Montemezzo, dopo aver perso l’equilibrio è caduto dall’arcata del ponte sulla strada, fratturandosi appunto il bacino e un polso.
Fortuna ha voluto che a quell’ora sul posto non transitassero veicoli e, soprattutto, che il volo non si concludesse nelle gelide acque del Mera. La festa è finita con l’arrivo di un’ambulanza del 118 e dei carabinieri. Il ferito, trasportato all’ospedale di Gravedona, è stato ingessato al polso e immobilizzato a letto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA