Mercoledì 18 Novembre 2009

I ladri al bar
e anche all'asilo

CERNOBBIO I furti si stanno susseguendo uno dopo l’altro e la gente ha paura tanto più che a soffrirne le conseguenze non è stata soltanto la cooperativa «Il Sorriso» che assiste i disabili, ma anche lo storico asilo Davide Bernasconi, una tra le più amate istituzioni cernobbiesi, insieme a diversi negozi e pubblici esercizi del centro. Solo che alcuni titolari, per riservatezza e timore di fare chissà quale brutta figura, non sono neppure disposti a confermare l’intrusione dei malviventi, peraltro documentata da fior di denunce sporte alle forze dell’ordine. I casi accaduti sono davvero eclatanti, tenendo conto per esempio che alla scuola materna Davide Bernasconi i ladri, dopo avere forzato la finestra del bagno, sono riusciti a trovare una busta con i 1.200 euro raccolti per le frequenze dei bambini alla scuola di danza e un pc portatile. È invece andato a monte il tentativo espletato nello studio di un medico, pare a seguito dell’apertura di una finestra da parte di un vicino. Nella morsa dei ladri è finito il bar HP nella centralissima via Volta dove sono state razziate le bottiglie di champagne accuratamente scelte tra le migliori marche. Pochi spiccioli per 200 euro sono stati sottratti al fondo cassa del rinomato ritrovo Tom e Jerry in via Regina, ma il danno per più di 10 mila euro è stato rappresentato dal computer contenente tutti i menu del locale e il registratore di cassa appartenente all’ultima generazione.

f.angelini

© riproduzione riservata