Giovedì 03 Dicembre 2009

Uccise a colpi di pistola
le oche del laghetto

MARIANO COMENSE Le hanno ammazzate con crudeltà e senza motivo, sparando colpi di pistola di grosso calibro. Eppure le due oche bianche che da circa un anno e mezzo vivevano nel laghetto della Mordina erano diventate una presenza cara e familiare, apprezzata soprattutto dai bambini. L’episodio si è verificato lunedì pomeriggio. «Nessuno ha sentito nulla anche perché le case più vicine distano circa 300 metri dal laghetto» conferma Elia Marelli, c componente del gruppo della Protezione civile, squadra antincendio di Mariano, cui un privato aveva donato i due esemplari. «A un'oca hanno sparato direttamente nello stomaco mentre si trovava sull’isolotto al centro del laghetto, l’altra forse ha battuto la testa tentando di scappare perché non abbiamo trovato il foro di entrata del proiettile nel corpo, però poi è morta annegata».

m.butti

© riproduzione riservata