Cernobbio: si prolunga
la chiusura di via Manzoni

Promessa non mantenuta sull'apertura il 1 gennaio del 2010 con begga sul sito internet del comune. Nella migliore delle ipotesi il ripristino della viabilità avverrà dopo la metà di febbraio. Intanto i disagi continuano.

Cernobbio: si prolunga la chiusura di via Manzoni
CERNOBBIO Si appuntano le critiche per la promessa non mantenuta riguardante la riapertura al traffico di via Manzoni a partire dall’inizio 2010 e c’è di mezzo anche la beffa collegata al sito internet. Di settimana in settimana, infatti, la newsletter ufficiale ha annunciato ai cittadini che il blocco dell’importante via di comunicazione tra via Cinque Giornate e piazza Mazzini, con passaggio dietro al cimitero, sarebbe stato limitato al periodo compreso tra il 24 agosto e il 31 dicembre 2009. «È incredibile, ma purtroppo vero – sostiene il consigliere comunale Felice Bianchi appartenente al gruppo di minoranza Vivere Cernobbio – che nella newletter numero 61 del 26 dicembre ci fosse ancora l’indicazione della chiusura fino al 31 dicembre, mentre nella numero 62 diffusa quattro giorni dopo si parla solo genericamente di fermo della via senza più specificare i tempi di riapertura».  Nella migliore delle ipotesi il ripristino della viabilità avverrà dopo la metà di febbraio. Intanto i disagi continuano, collegati al fatto che chi proviene da Maslianico e è diretto al centro di Cernobbio, frontalieri residenti nei paesi del Basso Lario compresi, sono costretti a fare la coda per passare il Ponte Nuovo, aggirare la rotonda del Bennet, passare per l’altra rotonda all’autosilo di Villa Erba e rientrare per via Regina. Per non parlare dell’inagibilità dei parcheggi gratuiti, seppur regolati da disco orario, lungo il perimetro del cimitero e del lungo giro imposto ai pedoni diretti al camposanto attraverso la via privata Bernasconi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA