Sabato 06 Febbraio 2010

Contro i furti una tassa
per pagare la guardia

PUSIANO Una tassa indiretta per la sicurezza del paese, qualche euro da tutti i residenti per assumere una guardia privata. La proposta-provocazione è del primo cittadino di Pusiano Andrea Maspero. La sola strada percorribile, sostiene il sindaco, nel senso che le risorse comunali non offrono alternative anche se la risposta giusta dovrebbe venire dal pubblico. Invece i cittadini cominciano a far da soli. A Merone Donatella Longoni vigila in auto o nel bar di notte per proteggere il suo investimento, a Pusiano un intero complesso residenziale intenderebbe ingaggiare una guardia privata. Sette i colpi in breve sequenza a “Pusiano 2000”, difficile il lavoro di chi dovrebbe dare sicurezza ai cittadini, impossibile o quasi farlo per i comuni.
Il primo cittadino di Pusiano, Andrea Maspero, ribadisce la difficoltà di un piccolo comune a garantire la sicurezza: «Io sono vicino alle persone che hanno subìto i furti e sono pronto a parlare anche dell'idea di assumere una guardia - spiega Maspero -. Invito questi esercenti a presentarsi in Comune così potremo valutare come intervenire, non c'è nessuna preclusione da parte mia. Conosco benissimo il problema, anche perché nel complesso “Pusiano 2000” ho lo studio e anch'io personalmente mesi addietro ho subito il furto di una giacca con portafogli. Ma come amministratore comunale posso fare poco».

f.angelini

© riproduzione riservata