Mercoledì 17 Marzo 2010

Al funerale ruba furgone
delle pompe funebri

MOZZATE Per tentare di passare inosservato non poteva scegliere un mezzo peggiore da rubare: un furgone delle pompe funebri parcheggiato all'esterno della chiesa dei Santi Pietro e Paolo di Saronno mentre era in corso un funerale.  Andrea Fisicaro, 35 anni, una manciata di ore dopo il furto è stato arrestato dai carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Cantù che erano impegnati in un controllo antidroga in via Prati Vigani a Mozzate. Fisicaro, che era stato scarcerato appena tre giorni prima, ha quindi fatto ritorno in carcere, al Bassone, con l'accusa di furto di un Mercedes Vito, di proprietà dell'azienda di onoranze funebri Miazzolo di Rovellasca. Da quanto è stato possibile ricostruire, lunedì pomeriggio era in corso un funerale alla chiesa dei Santi Pietro e Paolo a Saronno: all'esterno della prepositurale era stato parcheggiato il furgone con le insegne delle onoranze funebri, con le chiavi inserite nel cruscotto. Il Mercedes Vito era adibito al trasporto delle corone di fiori (in quel momento era però vuoto) e quando Andrea Fisicaro si è trovato a passare nelle vicinanze della zona non ha resistito alla tentazione di mettere in moto e scappare. Meta finale la zona di spaccio di Mozzate, in via Prati Vigani, dove però quasi ad attenderlo c'erano i carabinieri della compagnia di Cantù che, tramite la centrale operativa, avevano ricevuto la segnalazione del furto del furgone delle pompe funebri di Rovellasca e lo hanno arrestato.

f.angelini

© riproduzione riservata