Lunedì 12 Aprile 2010

Un appello per salvare
i ciliegi fioriti di Bizzarone

BIZZARONE Finalmente arriva la primavera, anche se per ora sembra essere stata solo un miraggio, e sbocciano i ciliegi in fiore lungo la via Volta. Proprio quei ciliegi che sono diventati i protagonisti di un sondaggio promosso dal Comune e intitolato: «Via Volta: alberatura sì, alberatura no?». Alla popolazione la scelta di decidere il destino degli alberi e se quest'anno dovrà essere la loro ultima fioritura prima che vengano abbattuti. I cittadini sono chiamati ad esprimere il loro parere, scaricando un modulo sia attraverso il sito del comune che con il bollettino comunale «Bizzarone Informa», che va imbucato presso la cassetta postale del comune. Ma il capogruppo della minoranza Paolo Crugnola non ci sta:«Non si potrebbe fare un'azione di risparmio invece che piangere miseria e tagliare il viale alberato di via Volta? Se dobbiamo spendere 13.800 euro per la comunicazione, come da bilancio di previsione 2010, vuol dire che si preferisce usare la carta anziché proteggere gli alberi». L'eventuale abbattimento degli alberi (in tutto una novantina, rispetto ai centoventi dell'epoca della piantumazione) tra cui ciliegi da fiore, catalpe e pruni in posa alternata, farebbe risparmiare mille e cinquecento euro l'anno alle casse comunali, che è il costo per la potatura delle piante.

f.angelini

© riproduzione riservata