Mercoledì 14 Aprile 2010

Salone del mobile
Voglia di ripresa

Benessere, innovazione e tecnologia costituiscono le parole d'ordine della quarantanovesima edizione del «Salone del Mobile» che si è aperto alla Fiera di Rho-Pero. Oltre 315 mila i visitatori attesi sino a lunedì nei padiglioni della nuova fiera, che ha come ulteriori momenti di assoluto richiamo le edizioni biennali di Eurocucina e del Salone internazionale del bagno.
Nella prima giornata espositiva si è respirata una forte aria di ripresa. Si punta a cancellare i dati quasi funesti del 2009, in cui il fatturato è calato da quasi 40 milioni a 32,4 milioni. «La fiera è un momento di grande ottimismo - ha sottolineato il presidente di Federlegno Arredo, Rosario Messina, che promuove la manifestazione -: coinvolge tutta la città di Milano e l'intera Brianza. Nonostante la crisi le aziende sono riuscite a fare prodotti bellissimi e stand con investimenti impegnativi».
Massiccia la presenza di aziende comasche a dimostrazione della voglia di lasciarsi alle spalle un periodo non certo facile. Tra le curiosità, la collezione Officina firmata da Lapo Elkann realizzata dalla Meritalia di Cantù. "«Sono abituato a lavorare con designer di fama mondiale - spiega il titolare dell'azienda canturina, Giorgio Meroni- e non eccedo certo in complimenti con chi non li merita. Ma Lapo Elkann sta dimostrando di essere un talento. Di saperci fare a livelli di eccellenza».

p.berra

© riproduzione riservata