Martedì 27 Aprile 2010

Rapina in banca:
"prelevati" 13 mila euro

TURATE In due e armati di taglierini: questa la descrizione dei banditi che nel primo pomeriggio di lunedì hanno fatto irruzione nella filiale della banca Carige di Turate, in via Tinelli, dove hanno "prelevato" 13mila euro.
Da quanto è stato possibile ricostruire, non si è trattato di un colpo da veri e propri professionisti ma comunque da criminali abituali, probabilmente giunti dall'hinterland di Milano, per ripulire le casse di una piccola filiale. Questa l'ipotesi dei carabinieri della compagnia di Cantù che, con i militari della caserma di Turate, da ieri pomeriggio sono al lavoro per cercare di rintracciare i malviventi.  Il colpo è stato messo a segno nel corso dell'apertura pomeridiana della filiale della Cassa di risparmio di Genova: qualche minuto dopo le 15 un uomo è entrato nella filiale e inizialmente si è finto un normale cliente e poi, dopo qualche istante, ha fatto irruzione un complice con un taglierini in pugno. I due si sono fatti consegnare tutto il denaro contenuto nelle casse: 13mila euro. «Andatevi a nascondere nel bagno» sarebbe stato poi l'ordine dato ai dipendenti della filiale da parte di uno dei due rapinatori, fuggiti a piedi dalla banca. Quasi certamente, nella zona, doveva trovarsi un'automobile ad attenderli, forse con un terzo complice, per poi fuggire il più velocemente possibile.

f.angelini

© riproduzione riservata