Martedì 04 Maggio 2010

Film e dibattiti sulla guerra
al Museo archeologico

La guerra al centro di un percorso di incontri promossi dal Civico Museo archeologico con l'associazione degli Amici del Museo tutti i mercoledì di maggio nella Sala Curò in piazza Cittadella, alle 21. Nella serata di apertura, Giovanni Brizzi, professore ordinario di Storia Romana all'Università di Bologna, che si è occupato in maniera particolare di temi di storia militare antica, parlerà della guerra da un punto di vista antropologico. A seguire verrà proiettato un cortometraggio, a cura di Lab 80, che avrà come filo conduttore i soldati visti dal cinema.

La seconda serata avrà come tema la guerra nell'età del Bronzo, II millennio a.C., Mireille David Elbialì, ricercatrice all'Università di Basilea, interpreterà alcuni dati archeologici, soprattutto armi ma anche tracce di lesioni causate da armi sulle ossa dei defunti. Le sue parole saranno affiancate e supportate dalla lettura di alcuni brani tratti dall'Iliade da parte dell'attrice Sonia Grandis.

Seguirà un terzo incontro nelle sale del Museo Archeologico, di letture di testi di autori classici antichi sul tema della guerra interpretati dall'attore Davide Giacometti e commentati dalla professoressa Vincenza Corea. L'ultimo appuntamento ospiterà il professor Livio Zerbini, docente di Storia romana all'Università di Ferrara, che presenterà l'eccezionale ritrovamento di un'armatura da parata di epoca imperiale ritrovata in Colchide, l'antica regione sul Mar Nero. Il suo racconto sarà anche un «viaggio» tra i miti di cui questa terra è ricca e paesaggi di grande bellezza. La lettura di poesie e brani di autori moderni sui conflitti dei nostri giorni, a cura di Claudia Fredella e Davide Giacometti, concluderanno il percorso.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata