Martedì 11 Maggio 2010

Chiusa per frane la Regina
Sfollati e allagamenti a Blevio

COMO - Risveglio sott'acqua per la città e la provincia, su cui continua a piovere con insistenza. Frane e smottamenti lungo la nuova Regina tra Cernobbio e Laglio. La strada è stata chiusa e il traffico deviato lungo la vecchia statale a lago, dove si sono ovviamente creati ingorghi e rallentamenti. Difficilmente la strada sarà riaperta in poche ore, è possibile che resti chiua al traffico per tutta la notte. Questa mattina, intanto, il lago ha invaso una corsia in piazza Cavour, fuoriuscendo dai tombini. L'emergenza è rientrata in tarda mattinata, quando l'acqua dei tombini è stata riassorbita dal sistema fognario, messo comunque a prova durissima.
Vigili del fuoco in azione anche a Blevio, in frazione Capovico, per lo straripamento di un torrente che ha costretto i vigili del fuoco a far sfollare una ventina di residenti. Sono stati evuacuati un condominio e una abitazione indipendente. Spaventa anche la piena del Cosia, le cui acque si sono visibilmente ingrossate nel corso della notte trasportando fino al San Martino tronchi d'albero e ramaglie. Chiuso in mattinata anche il sottopassaggio di via Colombo, a Lazzago, che come sempre quando piove si è completamente allagato, fino alla inagibilità totale. La strada è stata però riaperta dopo un paio d'ore. Traffico rallentato e massima allerta in tutta la convalle. Preoccupa anche la tenuta della montagna del Baradello, dove il mese scorso si era già registrato un primo smottamento.

s.ferrari

© riproduzione riservata