Mercoledì 12 Maggio 2010

Il Seveso tracima a Vertemate
Coppia salvata dai pompieri

VERTEMATE CON MINOPRIO Si erano rifugiati al primo piano due pensionati e i loro animali - quindici cani e sei gatti - che in seguito all'esondazione del Seveso erano rimasti bloccati in un'abitazione - abusiva secondo il Comune - in via Prati Lunghi, a fianco della ferrovia, una zona raggiungibile da Cantù Asnago. I pensionati sono stati liberati da vigili del fuoco e protezione civile, che hanno raggiunto la casa in canotto. Domenico Paparatti, 79 anni, e Margot Wiesenfarth, 60, martedì sera si sono preparati a resistere. Non hanno chiamato i soccorsi: con l'acqua che stava per ricoprire gli elettrodomestici, hanno portato animali e cibo di sopra, al primo piano di una costruzione dichiarata abusiva dal comune di Vertemate già nel 2003. Su cui pende un'ordinanza di demolizione. «Avevamo da mangiare. E prima o poi l'acqua sarebbe scesa – il racconto di Paparatti – ieri sera, arrivava alla ruota della mia Punto. Adesso la macchina è completamente sommersa».
Mercoledì mattina è stata un'amica a lanciare l'allarme. Subito la corsa dei vigili del fuoco: due squadre da Cantù e Como, con gli uomini del nucleo fluviale hanno messo in salvo padroni e animali.

m.butti

© riproduzione riservata