Martedì 01 Giugno 2010

Cantù: rapita cagnolina:
malore per la proprietaria

CANTU'  Personaggi senza cuore, quelli che nella notte tra sabato e domenica hanno forzato una finestra di via Borgognone. Per entrare in un appartamento e rapire una cagnolina. La piccola Sweet era stata adottata una quindicina di giorni fa da una signora che, da poco tempo, vive in città da sola. Poteva contare solo sulla compagnia della mix yorky di tre chili, strappata dai maltrattamenti subiti a Napoli grazie a un annuncio via Internet. La proprietaria di Sweet, a poche ore dal rapimento, si è sentita male. E per cercare di superare lo sconforto, è dovuta intervenire un'ambulanza in suo soccorso.
La storia sta facendo il giro della rete. A raccontarla, da Napoli, è Irene Magni. Una delle nove ragazze che fanno parte delle «Amiche di Lù». «Tutti i giorni, salviamo dalla strada cani e gatti in difficoltà – spiega la Magni – e dopo averli resi adottabili, cerchiamo una famiglia che possa regalare le giuste attenzioni. Sweet è una mix yorky con il pelo sale e pepe, buonissima. E' arrivata a Cantù dopo che era stata sottratta dai maltrattamenti. E' sterilizzata e ha un microchip, ma non risulta ancora iscritta all'anagrafe canina della Lombardia. La signora ci ha avvisato del furto. E' distrutta, in lacrime. Sono entrati in casa sua di notte, hanno forzato una finestra e hanno portato via Sweet. La proprietaria si è sentita male, è stato necessario chiamare un'ambulanza». La vicenda è confermata da Gemma Coslovi, una veterinaria di Inverigo che collabora con il gruppo partenopeo. «Ho contattato la signora dopo questo assurdo rapimento – spiega la Coslovi – per lei è un dramma. Speriamo che la cagnolina torni presto a casa, o venga trovata da qualcuno». Chi avesse notizie di Sweet, può chiamare il 340.5333907 o il 328.0997426.

f.angelini

© riproduzione riservata