Sabato 26 Giugno 2010

Olgiate: salta il consiglio
"Il sindaco si dimetta"

OLGIATE COMASCO Maggioranza senza numeri, salta il Consiglio e la minoranza torna a chiedere le dimissioni del sindaco Roberto Bovi. L'assenza (nota in anticipo) del consigliere Paolo Pisani ha lasciato la maggioranza in inferiorità numerica, ma stavolta niente stampella dall'opposizione nonostante gli appelli alla collaborazione.  Il sindaco ha datto: «Pur conscio che la maggioranza non riuscisse a garantire il numero legale, ho convocato il Consiglio per rispetto e per dare soddisfazione ai cittadini che aspettano da tempo». L'assessore Pietro Santelia, in apertura di seduta ha aggiunto: «Approviamo i quattro argomenti urbanistici che attendono da tanto e su cui c'è condivisione. In quest'ultima fase del mandato, avviamo un nuovo inizio di collaborazione anche sul Piano di governo del territorio per adottarlo al più presto, per il bene del paese».
L'opposizione ha però abbandonato l'aula, dopo che il consigliere Vittorio Cesana ha dato lettura di una dichiarazione congiunta dei gruppi di minoranza: «Per la seconda volta di seguito la maggioranza non si presenta con i numeri richiesti per rendere valida la riunione consiliare. Già nella precedente seduta la presenza del numero legale è stata garantita dalle minoranze. Ma questo non è il compito delle minoranze, è il dovere di una maggioranza che promette e vuole dirigere il comune con senso di responsabilità». Da qui la conclusione: «Chiediamo che il sindaco prenda atto di una situazione ormai insostenibile e che con una decisione finalmente responsabile si dimetta». Bovi: «Non se ne parla di dimettermi; rimarrò al mio posto, finché avranno undici voti per sfiduciarmi».

f.angelini

© riproduzione riservata