Lunedì 28 Giugno 2010

Lasciare la barca a Como
Ecco il bando per 428 posti

Como - Chi possiede un'imbarcazione, anche piccola, e vuole ormeggiarla sul primo bacino a un prezzo tutto sommato accessibile è avvisato: Como Servizi Urbani ha pubblicato il nuovo bando per l'assegnazione dei posti di ormeggio nei porti della città per il triennio 2011/2013. Le domande vanno consegnate entro il prossimo 30 luglio mentre i posti saranno assegnati tramite sorteggio che avverrà il prossimo 1° settembre.
I posti barca - I posti da assegnare sono complessivamente 428: 195 presso il Porto Marina 1, 105 presso il Porto Marina 2, 85 (di cui 48 in acqua e 37 sulle gradinate) a Sant'Agostino, 34, a Tavernola e 9 presso l'approdo di Villa Olmo. I sei posti del molo di San Giorgio sono infatti riservati all'ormeggio di imbarcazioni di servizio pubblico e vigilanza mentre dei complessivi 428 posti, tre saranno riservati all'ormeggio di imbarcazioni riservate alle categoria svantaggiate (legge n. 104/92). Sei posti barca, invece, saranno riservati alla sosta breve gratuita, sino ad un massimo di 12 ore.
Le domande - Le domande per ottenere la concessione dell'ormeggio dovranno essere presentate in marca da bollo del proprietario dell'imbarcazione utilizzando l'apposito modello disponibile presso CSU e presso l'URP del Comune di Como (fino ad esaurimento) tramite raccomandata con ricevuta di ritorno (con timbro postale a far data dal 28 giugno al 30 luglio) o consegnato a mano in busta chiusa presso la sede di CSU (via Giulini, 15) negli orari di ufficio, ovvero dalle 9.00 alle 12.00 da lunedì a venerdì entro il 30 luglio prossimo. Alla domanda deve essere allegata la foto a colori dell'imbarcazione (non saranno accettate fotografie generiche del modello oppure ricavate da cataloghi o volantini pubblicitari) nella quale siano ben visibili scritte, disegni o particolari che consentano di individuarla. In caso di domanda incompleta o allegati irregolari CSU considererà inammissibile la domanda stessa senza l'obbligo di richiedere ulteriori integrazioni. Le domande che saranno recapitate oltre il 30 luglio saranno collocate, nell'ordine cronologico di ricevimento, in una lista di attesa che sarà utilizzata in caso di esaurimento della graduatoria di assegnazione dei posti.
L'assegnazione – Dedotti i posti di ormeggio riservati alla emergenza meteomarina (4, una per ogni porto) e quelli riservati a soggetti rientranti nelle categorie svantaggiate (3, in caso di domande che eccedano tale limite, CSU procederà all'assegnazione mediante sorteggio), CSU procederà all'assegnazione dei posti barca residui mediante sorteggio pubblico fra tutte le domande pervenute nei tempi previsti dal bando. Sarà garantita la precedenza alle imbarcazioni di proprietà dei residenti nel Comune di Como fino ad un massimo del 20% dei posti barca disponibili per ogni singola struttura. Il sorteggio, condotto da un'apposita commissione, avverrà il 1° settembre, alle ore 10.30 presso la Sala Stemmi del Municipio. L'assegnazione avrà una durata di tre anni.
La graduatoria – Avvenuto il sorteggio CSU redigerà, per ogni porto, una graduatoria ufficiale delle domande che sarà pubblicata presso l'Albo Pretorio per almeno 30 giorni. Concluso il periodo di pubblicazione, CSU provvederà alla concessione dei posti di ormeggio. Se l'assegnatario rinuncerà al posto di ormeggio questo verrà assegnato al primo richiedente in lista d'attesa.
Canoni d'uso – Per l'anno 2011 i canoni aggiornati, in base alle variazioni degli indici Istat-costo della vita rispetto a quelli di riferimento fissati nel Regolamento delle strutture portuali del Comune di Como, sono stati così stabiliti: Porto Marina 1 € 70.50 al mq, Porto Marina 2 € 70.50 al mq., Porto di Sant'Agostino (in acqua) € 53.00 al mq., (sulle gradinate) € 23.50 al mq, Porto di Tavernola € 30.00 al mq, Approdo di Villa Olmo € 17.50 al mq. Il versamento dei canoni infrannuali dovrà avvenire entro il 31 gennaio di ogni anno. A seguito dei lavori programmati per la posa delle barriere mobili antiesondazione, i posti barca presso il Porto di Sant'Agostino potranno essere in tutto o in parte revocati per il periodo necessario. In tal caso CSU rimborserà parte del canone già versato in misura proporzionale al periodo di mancato utilizzo.
Modulistica – Il modello per l'inoltro della domanda è a disposizione dei richiedenti presso la sede di CSU (via Giulini, 15) e sul sito www.csuspa.it , Comune di Como (Ufficio URP) e sul sito www.comune.como.it. Informazioni – Ci si può rivolgere a CSU spa (tel. 031.262256) E-mail: porti@csuspa.it.

g.bardaglio

© riproduzione riservata