Giovedì 01 Luglio 2010

Brucia la palestra della scuola
Forse è un incendio doloso

ALBAVILLA Un incendio, presumibilmente doloso, ha riguardato la palestra usata dalle associazioni ubicata di fianco al complesso scolastico. Nel pomeriggio di mercoledì, verso le 17, si teme per mano di un ignoto, il magazzino della struttura ha preso fuoco. La persona, introdottasi senza farsi notare, avrebbe innescato i tappetini ginnici, da qui le fiamme hanno coinvolto altri attrezzi, principalmente in plastica. Grande fumo, ma è soprattutto il forte timore di trovarsi di fronte ad una “ragazzata” a disturbare la conta dei danni, comunque limitati. Si parla infatti di qualche migliaio di euro, il calcolo sarà comunque più approfondito nei prossimi giorni.
Il timore si tratti di un incendio doloso deriva da alcuni particolari rilevati sul posto, innanzitutto all'interno del piccolo magazzino nella struttura non ci sono cavi elettrici o altre fonti di fiamma in grado da innescare il materiale in plastica. Resta poi la testimonianza di presenti, la porta del locale sarebbe risultata aperta nel pomeriggio, ma chiusa al momento dell'arrivo dei vigili, probabilmente per creare un maggiore danno o per non far vedere il fumo nei primi minuti. In ogni caso le valutazioni dei vigili del fuoco giunti sul posto, sono tutt'ora in corso e potrebbero rilevare altre motivazioni per il dipanarsi dell'incendio.
«Resta il rammarico per quanto accaduto alla struttura, ad ora non sappiamo il motivo del propagarsi delle fiamme, ma nelle prossime ore cercheremo di capire meglio – spiega il primo cittadino di Albavilla Alessandro Fermi -. Questa palestra è utilizzata dalle associazioni, ed è di proprietà comunale».

f.angelini

© riproduzione riservata