Venerdì 02 Luglio 2010

Porlezza: forse il lido
potrà essere riaperto

PORLEZZA Forse riapre il lido. Dopo la delusione delle scorse settimane, con il fallimento di Morganite che sembrava compromettere anche le sorti dell'impianto di balneazione, peraltro provvisorio, si apre qualche spiraglio.
Il sindaco, Sergio Erculiani, non si sbilancia, ma annuncia di essere in attesa di una risposta dal curatore fallimentare di Porto Letizia: «C'è un privato disposto a gestire l'impianto per la stagione corrente e abbiamo inoltrato la richiesta al curatore fallimentare. Se non si presenteranno ostacoli, confidiamo insomma di riaprire il lido non appena avremo il benestare».
Il mese scorso il gruppo di minoranza "Ripensando Porlezza" aveva presentato un'interrogazione al riguardo. Il nuovo lido faceva parte del complesso di opere pubbliche che la società Morganite avrebbe dovuto realizzare come scomputo degli oneri di urbanizzazione nell'ambito dell'operazione Porto Letizia. Al pari di quasi tutte le altre è rimasto tuttavia sulla carta e il fallimento della società costruttrice ha lasciato solo grossi punti interrogativi.
Il preesistente lido, oltretutto, era stato smantellato con una celerità eccessiva e lo scorso anno Comune e privato avevano trovato un'intesa per l'apertura di una struttura provvisoria da affidare alla società Porto Letizia Gestioni, che in cambio si obbligava a realizzare il lido definitivo.

f.angelini

© riproduzione riservata