Sabato 10 Luglio 2010

Carugo, ricatto per le avances
Arrestata una cinquantenne

CARUGO Lui l'aveva corteggiata, si era preso una classica "cotta". Ma lei non solo non gli aveva dato alcuna possibilità, ma avrebbe trovato anche il modo per approfittarsene. O almeno è questa l'accusa sollevata dai carabinieri di Mariano Comense che nella serata di giovedì hanno arrestato in flagranza di reato una cinquantenne di Carugo, alla quale viene contestata l'estorsione.
La vittima, invece, è un un negoziante del paese che avrebbe avuto delle particolari attenzioni nei confronti della donna. Attenzioni che si sarebbero trasformate in vere e proprie avances che però, a quanto pare, non sarebbero state corrisposte.
Ma poi la donna avrebbe deciso di "girare" la situazione a suo vantaggio, cercando di avere qualche beneficio di tipo economico. Così avrebbe minacciato l'uomo, dicendo che avrebbe svelato la loro ipotetica "storia amorosa" alla sua famiglia se lui non gli avesse dato dei soldi.
Il commerciante, sperando di poter mettere a tacere, ha così consegnato qualche centinaio di euro. Ma alla donna, evidentemente, non bastavano. Quindi avrebbe chiesto altro denaro, per raggiungere la cifra complessiva di 1.500 euro. Ma l'uomo ha denunciato l'episodio ai carabinieri. Così ha fissato un appuntamento con la donna, per la consegna del denaro, ma al momento del passaggio dei soldi, sono intervenuti i carabinieri che l'hanno arrestata per estorsione in flagranza di reato.

r.foglia

© riproduzione riservata