Giovedì 05 Agosto 2010

Fuga da Cernobbio a S. Fermo
su un'autovettura rubata

CERNOBBIO Inseguimento a folle velocità l'altra notte tra Como e San Fermo della Battaglia, dove la polizia ha recuperato una Mitsubishi Pajero rubata poco prima a Cernobbio, in una abitazione di via Marconi 14.
L'uomo che si trovava al volante ha precipitosamente abbandonato il fuoristrada in fondo a una strada a fondo cieco nella quale era andato a infilarsi senza acccorgersene, ed è fuggito a piedi in mezzo ai boschi, mentre il Pajero è stato restituito al legittimo proprietario. L'allarme è scattato attoro alle 4, quando la centrale operativa della questura ha diramato agli equipaggi in strada le cosiddette note di ricerche. Neppure un minuto più tardi, una volante intercettava la macchina in arrivo da Cernobbio, imponendo un alt che il fuggitivo ha ovviamente ignorato.
Il fuoristrada ha anzi proseguito verso San Fermo dando fondo a tutti i cavalli disponibili e riuscendo ad aggirare i posti di blocco che i poliziotti hanno tentato di organizzare a tempo di record per tentare di bloccarlo lungo la Garibaldina. La corsa è finita, come detto, nel vicolo cieco di San Fermo, dove il ladro è stato costretto a fermarsi e a fuggire a piedi. I poliziotti hanno tentato di stargli dietro comunque, ma il buio lo ha protetto, consentendogli di scomparire ta le case.
Sia pure con qualche graffio e con qualche ammaccatura, la macchina è stata restituita al legittimo proprietario, dopo i controlli di rito, per verificare la presenza di eventuali impronte, digitali e non soltanto, nel tentativo di risalire al nome del ladro, che per il momento resta sconosciuto.

f.angelini

© riproduzione riservata