Domenica 15 Agosto 2010

Masso sfiora casa
Paura a Civenna

CIVENNA Un masso di grosse dimensioni si è staccato dalla montagna sopra via Dante, finendo contro la recinzione di una casa che è riuscita a reggere l'urto. I due metri cubi di terra e sassi si sono staccati dalla montagna causa le piogge copiose di questi giorni, il masso più imponente ha rischiato di fare davvero dei danni ingenti. Considerata l'entità della frana si può tranquillamente ritenere che l'episodio si sia concluso senza conseguenza soltanto per un colpo di fortuna.
Via Dante non è certo una strada trafficata, ma nel periodo estivo, con i diversi turisti presenti in paese, è comunque frequentata.
La frana si è staccata dalla montagna attorno alle 16, il masso è scivolato via per poi prendere il volo colpire terra e saltare addosso alla recinzione della palazzina poco sotto.
La recinzione di ferro più che robusto e il muro sottostante, hanno bloccato il sasso ricacciandolo indietro ed evitando quindi di vedere la sua corsa finire nel giardino e magari ancora più a valle dove ci sono altre abitazioni.
Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Canzo che hanno rimosso la parte di terreno ancora a rischio, mettendo in sicurezza il pendio della collina. Con una ruspa è stato spostato il materiale franato liberando la strada; diverse erano le auto bloccate in attesa. La via è rimasta chiusa al traffico per un'ora e mezza, dalle 16 circa alle 17.30, anche se i disagi sono stati tutto sommato contenuti.
Giovedì, Civenna era finito nell'elenco dei problemi provocati dal maltempo per il fulmine che è entrato nel parco di una villa, attraversandolo quasi per intero e distruggendo quando trovava sul tragitto.

f.angelini

© riproduzione riservata