Giovedì 19 Agosto 2010

Campionato mondiale
dei cani da soccorso

Giuria riunita, squadre pronte e una macchina organizzativa al completo: giovedì 19 agosto si alza il sipario sul secondo Campionato del mondo a squadre per cani da soccorso, per la prima volta in Italia, precisamente in Valle Seriana, a Bergamo, e a Ospitaletto. Dopo il successo della prima edizione, tenutasi nel 2008 a Zatec in Repubblica Ceca, il Campionato biennale del mondo per squadre di cani da soccorso approda così in Italia: a organizzarlo, su mandato della Fci, Federazione cinofila internazionale, l'Ente nazionale della cinofilia italiana (Enci) e il team alpino del Nucleo Cinofilo da Soccorso Argo della Sezione Ana di Bergamo, unite per organizzare una manifestazione sportiva nata con l'obiettivo di promuovere al pubblico la cultura cinofila e allo stesso tempo un'occasione di incontro tra scuole di addestramento e unità di tutto il mondo.

Durante i quattro giorni del campionato mondiale, conduttori e cani daranno prova delle loro capacità di addestramento e di soccorso nelle rispettive discipline di ricerca confrontandosi con altre unità cinofile. Il tutto condito da una buona dose di agonismo perché l'evento è e rimane un Campionato mondiale a tutti gli effetti. Otto le nazioni in campo: oltre all'Italia, nazione ospitante, e alla Repubblica Ceca, Paese detentore del primo titolo, il Campionato mondiale si presenta ai ranghi di partenza con i rappresentanti di Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Slovenia e Ungheria. All'appello manca l'Argentina che ha dato forfait per problemi organizzativi.

Le 18 squadre in gara, composte da un capitano (senza cane) e 3 unità cinofile (cane + conduttore) dovranno affrontare 4 tipologie di soccorso adottate in caso di calamità naturali: ricerca in macerie (a Ospitaletto, unico spazio extrabergamasco della manifestazione) in superficie, nella pineta di Piario a Clusone in Alta Valle Seriana, e in pista, tra Castione e Onore in Valle di Tede, sopra Clusone. Tutti i team effettueranno poi la prova di destrezza e obbedienza presso il centro sportivo Saletti di Nembro (Bergamo) in via C. Nembrini. E proprio a Nembro domani alle 19 si terrà la cerimonia di inaugurazione del Campionato mondiale con la presentazione delle squadre, i saluti delle autorità e la cerimonia dell'Alzabandiera a cura del della Sezione Ana di Bergamo.

Sono invece fissati per giovedì pomeriggio gli ultimi adempimenti burocratici, tra i quali la visita veterinaria dei cani, la ricognizione del campo di obbedienza e il meeting dei giudici e dei capitani delle squadre prima di dare inizio alle prove vere e proprie che occuperanno le giornate di venerdì e sabato. L'organizzazione ha predisposto al Centro sportivo di Nembro una struttura d'accoglienza con segreteria operativa e sala stampa, oltre a un servizio logistico di trasporto con pulmini per i giornalisti e gli ospiti d'onore che si sposteranno da un luogo all'altro per assistere alle prove del Campionato.

L'evento è patrocinato dalla Regione Lombardia, dalla Provincia di Bergamo e di Brescia, dalla Comunità Montana Valle Seriana e dai Comuni di Fiorano al Serio, Nembro e Ospitaletto.

Info www.wcfciitalia2010.it
Nucleo Cinofilo da Soccorso “Argo”. Gruppo Alpini di Fiorano al Serio – Sezione di Bergamo 3929675153 - www.argoalpini.it - [email protected]

e.roncalli

© riproduzione riservata