Domenica 29 Agosto 2010

Cantù, un ubriaco colpisce
vigile urbano con un pugno

CANTU' - Ubriaco, per una buona mezz'ora ha creato un certo scompiglio in almeno tre bar del centro. Finché ha colpito un agente della polizia locale, ed è stato arrestato. Venerdì sera movimentato per Pierangelo Nardese, classe 1959, di Guanzate. In gita serale a Cantù, dove si è presentato sull'uscio di alcuni esercizi pubblici piuttosto alticcio. Secondo quanto è stato possibile ricostruire, l'uomo - chi l'ha incontrato, lo ricorda per una bendatura sulla mano e un segno sulla fronte - verso le 22 si è presentato al Gap di via Archinto. Dove, in preda ai fumi dell'alcol, si è rivolto ai presenti con alcune espressioni abbastanza colorite. Si sarebbe diretto quindi in via Matteotti. Una volta arrivato in largo Amadeo, ha deciso di entrare al Piper Club. Nonostante le sue condizioni, si è presentato al bancone e ha chiesto ancora da bere. Il barista si è rifiutato di servirlo. Ma l'uomo non si è per nulla calmato. Anzi: qualcuno ha pensato di chiamare la polizia locale, dato che, secondo chi si trovava nel locale, l'uomo avrebbe iniziato a insultare e persino sputare all'indirizzo dei presenti. E' quindi entrato nel Caffè Italia, dove si è seduto. Qui è stato raggiunto dagli agenti della polizia locale. Una volta accompagnato all'esterno, l'uomo ha colpito al volto, con un pugno, uno degli agenti. E' stato arrestato. Il processo per direttissima - si pensava fosse possibile sabato - è previsto mercoledì. Per l'agente, cinque giorni di prognosi.

f.cavagna

© riproduzione riservata