Mercoledì 01 Settembre 2010

Carugo, si riasfalta via Cadorna
E a breve controlli anti-velocità

CARUGO - Dopo vent'anni di manutenzioni caratterizzate da rattoppi e rappezzi di asfalto, sono iniziati lunedì i lavori di rifacimento dell'asfaltatura di via Cadorna, intervento straordinario da circa 118 mila euro deciso dall'amministrazione comunale. Proprio in considerazione dell'importanza del collegamento viabilistico sul quale ogni giorno transitano migliaia di mezzi, il comune ha stabilito - in accordo con l'impresa cui sono stati affidati i lavori -, di rinunciare alle iniziali ipotizzate chiusure parziali di segmenti di via per consentire i lavori, preferendo il sistema del senso unico alternato, organizzato con le palette rosse e verdi governate dagli operai del cantiere. Il vero test sulla tenuta di questo tipo di organizzazione del cantiere lo si avrà solo nei prossimi giorni quando, al volume di traffico legato alle attività produttive, si dovrà aggiungere anche quello legato alla riapertura delle scuole il 13 settembre.
La vera novità, però, è rappresentata dalle misure che l'esecutivo locale ha scelto di adottare per contrastare il fenomeno dell'alta velocità con cui spesso i mezzi attraversano Carugo, paese senza semafori. Verranno Installati i pannelli luminosi che indicano la velocità di percorrenza in quattro punti strategici, ovvero in prossimità degli ingressi di via Cadorna, Toti, Garibaldi e via Veneto. Inoltre ci sarà un semaforo a chiamata pedonale davanti alla scuola materna per mettere in sicurezza l'attraversamento di via Toti verso il parcheggio antistante la chiesa parrocchiale dove le mamme lasciano le loro auto. E, come sostengono dal municipio, i pannelli che indicheranno la velocità di percorrenza non daranno più scuse per sottrarsi ai controlli sull'alta velocità che saranno eseguiti con costanza e puntualità nei prossimi mesi.

f.cavagna

© riproduzione riservata