Domenica 12 Settembre 2010

La strada resta un gruviera
L'asfalto soltanto tra un mese

LOMAZZO «L'asfaltatura di via Ceresio doveva partire  lunedì, ma abbiamo deciso di rimandare ancora i lavori per ridurre al minimo i disagi viabilistica intervenendo in contemporanea con la prevista chiusura dello svincolo autostradale per permettere i lavori della terza corsia». Così l'assessore Pietro Cinquesanti che però annuncia tempi di intervento brevissimi: «la ditta incaricata lavorerà 24 ore su 24, tre turni al giorno, per ridurre a una settiamana la durata del cantiere».
Slitta ancora la partenza del rifacimento della via Ceresio, ma per portare a termine l'attesa riqualificazione viaria non sarà più necessario attendere due mesi di tempo: basteranno, infatti, una decina  giorni, periodo nel quale l'arteria sarà però interamente chiusa al traffico.  La Provincia, che si sta occupando dell'operazione,  approfitterà   della prevista chiusura dello svincolo autostradale lomazzese dall'otto al diciotto ottobre, per i lavori di realizzazione della terza corsia, attuando  negli stessi giorni la radicale sistemazione  stradale.  La chiusura della zona dell'autostrada, consentirà quindi di bloccare in contemporanea il traffico anche  in via Ceresio, dove ci saranno delle squadre di operai che lavoreranno a turno, senza fermarsi quindi neppure nelle ore serali e notturne.
Il costo complessivo stimato per il restyling è di seicentomila euro, a base d'asta: l'opera comprende anche i 180 mila euro, stanziati dal Comune per la  risistemazione dei marciapiedi.

f.angelini

© riproduzione riservata