Martedì 14 Settembre 2010

Lomazzo: discarica abusiva
vicino all'autostrada

LOMAZZO Un furgone abbandonato e bruciato ma anche ossa e teschi di animali di grosse dimensioni: sono questi alcuni dei ritrovamenti documentati in un video amatoriale che è stato diffuso su Youtube ed anche inviato al  sito internet della lista  lista civica "Il Patto - Lomazzo e Manera". (Per vederlo www.youtube.com/watch?v=etsl_o0tgNE).
Il gruppo d'opposizione  ha attuato proprio in questi  giorni  un restyling  informatico  del proprio sito al fine  di consentire una maggiore partecipazione dei cittadini  che possono lasciare opinioni, commenti e informative riguardanti  quel che avviene in paese.
Tra i contributi pervenuti,  vi è appunto  la segnalazione di quella che appare come una vera e propria discarica abusiva.
«Da quel che si vede nel filmato - dice il consigliere comunale Paolo Colmegna -,  si tratta di una zona adiacente al cantiere per l'allargamento dell'autostrada A9, tra Lomazzo e Turate, nella parte nord ovest del  bosco della Moronera. Nel cuore della verde Padania  vi sono insomma distese di trucioli al posto degli alberi, una discarica abusiva con materiale edilizio e pure alcuni sanitari.  Da segnalare poi un furgone incendiato, nonché  delle ossa e dei teschi di grossi animali.  Noi non possiamo che rammaricarci  dello scarso senso civico dei responsabili di quello che è un vero e proprio obbrobrio, segnalato e tuttora visibile, ma vorremmo  nel contempo sottolineare quanto sia meramente propagandistica l'attenzione al verde ed alla sicurezza dalle amministrazioni leghiste. In campagna elettorale sono, infatti, state sventolate diverse bandiere  con l'impegno verso le tematiche ambientali e sul controllo del territorio,  e poi ci troviamo di fronte a situazioni come queste che  sono sotto gli occhi di tutti. Stesso discorso vale per il ruolo che è chiamato  a svolgere l'ente provinciale, guidato sempre dal partito del Carroccio. Viene quindi spontaneo chiedersi se davanti alle opere fortemente impattanti  già previste, quali vasche di laminazione e Pedemontana, chi ci governa  si stia impegnando o meno a monitorare costantemente la situazione»
Arriva subito la risposta del sindaco Giovanni Rusconi:  « Disporremo delle verifiche  - fa  sapere il primo cittadino  - invito comunque tutti i cittadini, ed in particolar modo chi siede in consiglio comunale,  a segnalare  prontamente ogni anomalia sul nostro territorio direttamente al  Comune o alla polizia locale. La mia sensazione è comunque che dietro a questa vicenda vi sia un'evidente strumentalizzazione politica ».

f.angelini

© riproduzione riservata