Venerdì 17 Settembre 2010

Picchiato e rapinato
operaio di Arosio

AROSIO Cinquecento euro in monetine è il bottino racimolato dai due malviventi che l'altro giorno a Caronno Pertusella hanno rapinato un addetto alla manutenzione dei distributori automatici. È successo nella tarda mattinata quando l'uomo, un ventinovenne di Arosio, era appena uscito da un'azienda in via Bergamo. Mentre camminava sul marciapiede, l'operaio ha visto due uomini che stavano venendogli incontro: entrambi indossavano delle pesanti sciarpe che coprivano loro il volto. Prima che il 29enne entrasse nell'abitacolo del furgone che utilizza per il suo giro di interventi, i due uomini l'hanno raggiunto, preso per il collo e sbattuto contro il furgone. Paralizzato dalla paura e dalla presa del malvivente il 29enne è rimasto lì immobile mentre il complice gli sfilava dalle mani il sacchetto con dentro l'incasso appena ritirato dall'azienda. Afferrato il bottino i due si sono dileguati con una vettura posteggiata nelle vicinanze.

m.butti

© riproduzione riservata