Sabato 18 Settembre 2010

A Grassobbio
la «Notte Bianca»

Sono in azione da alcuni mesi, quotidianamente assorbiti dal fare: amministratori comunali, consiglieri e dipendenti comunali, commercianti e volontari di associazioni. Ora sono al dunque: in efficiente sintonia hanno realizzato un cospicuo prodotto di iniziative. Lo hanno chiamato «Notte Bianca», la prima di Grassobbio, e lo hanno incartato in confezione regalo, e sabato 18 settembre lo consegneranno ai circa 6mila cittadini di Grassobbio.

Aperto il pacco regalo si scopre che c'è dentro di tutto: spettacoli di teatro, giochi, concerti, esposizioni, sport, shopping, ristorazione, danza, sfiata di moda, madonnari, areoplanini. Ne sono entusiasti l'assessore al commercio Marco Paciolla e l'assessore alla Cultura Letizia Rota; il sindaco Ermenegildo Epis scuote la testa: «Dicono che sabato piove, speriamo di no, sarebbe un peccato. È stata organizzata una festa di ottima qualità con ingredienti che possono interessare tutti».

Sindaco sereno anche per quanto riguarda la spesa che per il Comune si aggira intorno a duemila euro. Ma ci sarà un moto continuo nelle strade chiuse al traffico: via Roma asse centrale, via Giovanni XXIII, via Vespucci, via Donizetti, via Colombo, piazza A. Moro. Paciolla spiega: «La "Notte Bianca" è una manifestazione per socializzare, per stare insieme, per vivere il paese. Una sera e una notte per divertirsi in maniera amichevole, non é certo per vendere».

Il moto continuo comincia alle 20 e va avanti fino alle 2,30, quando il paese si addormenterà soddisfatto. È tutto manieristicamente organizzato. Dalle 20 alle 21,15, il concerto della cantante Tiziana Manenti sul sagrato della chiesa nuova con motivi religiosi fra cui l'«Ave Maria» di Shubert, danze adeguate di Arabesque Dance e una chicca grassobbiese a sorpresa.

Alle 22, Manenti e Arabesque continueranno a Palazzo Belli. Alle 21,30 in piazza A. Moro sfilata di moda con modelle professioniste. Alla Cascina Ghezzi, alle 21, balli latino americani con «I Protagonisti». Alle 21 davanti alle scuole medie, musica dal vivo con Alcover e Lemon 3, gruppi musicali di Grassobbio; al monumento ai caduti, i madonnari. In via Roma si comincia nei pressi della chiesa vecchia con gonfiabili, calcio saponato, giochi per bambini, libri antichi, francobolli, vetri di murano, gioielli, abbigliamento, spiedini di frutta, regalo di bandiere, porte, prevenzione alcol con n happy hour analcolico, ottica, pasticceria, orologi, imbiancature, pane e nutella col gruppo giovani, fiori, panini e salamelle, arti marziali, moto, scherma, magie, bruco gonfiabile, caccia al tesoro, dutùr claun.

In via Giovanni XXIII e dintorni: laboratorio artistico per bambini, auto, quadri e antiquariato, dimostrazioni della Polisportiva. Via Vespucci e dintorni: percorso a ostacoli in mountain bike, ghiaccioli artigianali, spettacoli folcloristici, aeromodelli, panini, pizza, focacce, hobbysti grassobbiesi, banca, acconciature, illuminazione, tatoo, bar. In piazza Aldo Moro, computer e internet, agenzia immobiliare. In va Donizetti, auto tuning Car Terzi.

Alla Cascina Ghezzi: esibizioni itineranti di zumba con Dance Company. A Palazzo Belli: museo delle guerre; giochi con freccette e indovina il peso; Avis e Aido con Ambulaclaun, canzoni, musica e danza.

t.mirabile

© riproduzione riservata